venerdì 31 maggio 2013

Parte 317. 30 Maggio 2013

Il manoscritto di sopravvivenza - parte 317. 30 Maggio 2013


È giunto il momento, di dare una buona occhiata a sè stessi, carissimi. Non siate timidi, e prendete in considerazione tutto ciò che si vede. Chi siete veramente? E come si è evoluti nel corso di questi ultimi mesi, se non settimane? Vi sentite ancora gli stessi, o vi sentite come se tutto è stato capovolto? L'immagine è chiara, o è ancora un po ' sfocata? Noi lo vediamo molto chiaramente cari, e noi vediamo lo splendore di chi siete veramente, ma vediamo anche un sacco di possibilità, ancora inesplorato e dormiente .

Non prendete questo come una forma di castigo, ma è solo per ricordare che ci sono ancora sacche di energia accessibile, all'interno di tutti voi, e quelle tasche sono più che pronte a scoppiare apertamente, in qualsiasi momento futuro, e che permette di aggiungere forza che è carente nella vostra vita, in questo momento.


Ricordiamo inoltre la vostra ragione per essere qui, in primo luogo. In origine, il genere umano è stato insinuato sulla Terra, per aiutare l'intera creazione ad imparare una lezione, che non poteva essere data in circostanze eguali altrove. Voi siete stati messi in una forma fisica con molte limitazioni, e siete stati tagliati fuori, dalla grandezza insita, in un modo che vi costringesse ad evolvere tra le proprie difficoltà da soli. E questa era un'esperienza interessante per tutti noi. Non solo per tutti coloro che hanno la fortuna di partecipare direttamente ad essergli concesso vivere nel corpo umano, e arrivare a vivere il tutto in virtù di essere umano, tra gli altri esseri umani, su questo piccolo pianeta. Ma le lezioni che avete imparato, sono state per tutti noi, e questa è stata l'intenzione da sempre. Ma, come sapete, alcuni altri esseri intervennero, e hanno cambiato le regole, in modo così drastico, siete stati costretti a vivere sotto un regime, che di fatto ha ostacolato la vostra formazione, al posto di incoraggiare essa. Come sapete, queste false regole ora sono state accantonate, e  una volta avete avuto il permesso e la libertà, di iniziare a fiorire liberamente, come si doveva fin dall'inizio. E molti di voi hanno intrapreso su di sè, il ruolo di essere i precursori in questo. Non solo avete iniziato a buttare fuori queste vecchie catene della paura, e iniziato a crescere nel reale, ma avete anche iniziato ad aprire il vostro cuore, al fatto che si è parte integrante del cosmo divino. Voi non siete solo un essere umano,  voi siete uno spirito che è collegato a tutto ciò che c'è, ed è così, siete molto di più di quello che si vede, quando ci si guarda allo specchio. Questo è un fatto, e sappiamo che avete iniziato a rendervene conto, ma non è forse un fatto, che avete veramente preso a cuore ancora.

Come vi abbiamo detto in una missiva precedente, ci sono ancora alcuni blocchi di arresto, nel flusso di informazioni in forma di luce nel vostro cuore, e questi sono i blocchi che vi è stato detto di guardare ora. Essi devono andare via, altrimenti non sarete in grado di fare ciò che siete venuti a fare qui. Siete venuti qui per portare il paradiso sulla Terra, sotto forma di canalizzazione della luce divina, che porterà con sé la consapevolezza che è stata nascosta all'umanità, per eoni. Ma a meno che non si rimuova quei blocchi che ancora portiamo dentro, la luce non può accedere al canale completamente. E così devono andare via. Ma che cosa sono questi blocchi, carissimi? Beh, per dirla a voi nel modo migliore possibile, noi vogliamo che voi vediate che non sono altro che cicatrici di battaglie, i resti di tutti i drammi umani in cui state partecipando, mentre si frequenta la scuola della paura. Queste cicatrici possono essere poche, possono essere molte, possono essere lievi, oppure possono essere molto, molto profonde. Ma sono non altro che tessuto cicatriziale, in realtà sono morti e privi di qualsiasi importanza, in questa fase, ma come nel vostro corpo fisico, questo tessuto morto è lì, d'ostacolo sulla strada per una nuova crescita. E così è per questo che vi abbiamo detto di lasciare che la luce entri, cosi che la luce rimuova efficacemente queste cicatrici, e lo farà in modo indolore.

Ma per molti, il problema più grande è che temono queste cicatrici, temono i ricordi dolorosi e le emozioni, che le hanno causate in origine, e così perdono il loro coraggio, e fanno finta che queste cicatrici non sono ancora lì, o usano tutta la loro energia cercando di raccogliere il coraggio, di rompere loro apertamente. Ma, come abbiamo detto in precedenza, l'effettivo allontanamento di questo tessuto cicatriziale, è molto più facile che la maturazione stessa di loro, e infinitamente più indolore di quello che molti di voi pensano. Voi ancora cadete di nuovo nel dramma umano, quando si guarda a quelle cicatrici. Le cicatrici in se stesse possono attivarvi in modo molto più drammatico, e così, si trasformano in un ciclo senza fine di dramma, e sempre più dramma, ognuna delle quali è completamente inutile.

Ricordate che abbiamo detto in precedenza, di non lasciare solo il palco, ma tutto il teatro del dramma umano, completamente? Beh, non sono mai quelle parole, state più importanti. Infatti, se si continua ad alimentare queste vecchie cicatrici, con ulteriore dramma, si blocca solo la luce dal vostro canale, sempre maggiormente, e presto, anche la più forte della luce, avrà un momento difficile di penetrare in essa . Così state lontano dal tutto, e guardate per quello che è veramente, solo vecchi resti di vecchi drammi, ferite della vecchia scuola della paura, che sono pronte per essere guarite, e rimosse in un colpo solo. Cioè, se si consente loro di essere. Ma se vi ostinate a stare in loro, costringendo voi stessi a guardare lontano da loro, o continuando a ricordare la ragione della loro esistenza, si farà tutta questa apertura del proprio canale divino, quasi impossibile. Così ancora una volta diciamo, state solo ad un passo di distanza dal dramma, e lasciate che la luce entri,  queste vecchie ferite scompariranno, e i blocchi conseguenti   vengono annullati, e la luce sarà portata a pieno titolo nel nucleo del vostro essere. E da lì, verrà fatta fluire nel vostro mondo, e poi, i miracoli inizieranno ad accadere.

E quando si parla di luce, si parla della luce divina proveniente dal cielo . Siete tutti connessi a questa luce, ma ancora, la forza di essa, non è stata impostata al massimo, e non potrebbe essere altrimenti, non prima che noi siamo veramente bene e sicuri, che il canale sia libero, e pronto a  ricevere dentro, e quindi questo è quello che vogliamo fare. È necessario permettere a voi stessi di ricevere veramente ciò che viene dato dall'alto. E così, questa prossima Domenica, durante il prossimo incontro, aiuteremo tutti voi il più possibile, per raggiungere tale completa apertura. Nel momento, vi verrà chiesto di abbandonarvi a ricevere questa luce di guarigione, che viene dall'alto. Siete stati tutti agganciati alla griglia dorata divina già, ed ora, è giunto il momento di iniziare ad aprirvi al pieno potenziale che comporta. Ma ricordate, al fine di raggiungere questo obiettivo, è necessario anche permettervi di lasciare andare il dramma umano, che blocca voi in tanti modi. In quel momento, e solo allora, si diventerà quel canale aperto per la luce divina, che cambierà non solo voi, ma tutto il vostro mondo. Per sempre .


Canalizzato da Aisha North

Traduzione: Mario


Nessun commento:

Posta un commento

E.T. contact meditation

Sirius