venerdì 22 novembre 2013

Parte 367



Il manoscritto di sopravvivenza – Parte 367

Come ormai ben sapete, l’era della creatività ècominciata, e con essa, un nuovo insieme di attività sarà a vostra interadisposizione. Sappiamo che questo suonerà impegnativo per molti di voi, ma dinuovo vi ricordiamo la vostra conoscenza in quest’area è molto ampia. Pertanto,non sarete titubanti nel vostro percorso. Siete stati ben allenati, ericordate, siete stati prescelti con cura per compiere queste azioni che sonodavanti a voi, e quindi, abbiamo maggior fiducia in voi di quanta non neabbiate voi stessi, al momento. Ed è in realtà facile da capire, in quantol’oblio che vi è stato presentato come un pesante velo davanti a tutti voi,quando siete scesi in questo soggiorno sulla terra tanto tempo fa, non è statofacile da penetrare. Ma ora, è come se qualcuno se avesse preso uno degliangoli e si fosse messo a tirare piano piano, e quindi, potete vedere tutticome la luce sta arrivando e sta investendo la vostra stessa anima per laprimissima volta in questa incarnazione. E ora, il vecchio oblio non vi serviràpiù, e vi verrà chiesto di aprire i vostri occhi, alzarvi e cominciare aprendere visione della situazione.

 Questa luce comincerà a filtrare, rivelando chesiete di fatto circondati da miracoli che aspettano di rivelarsi da tutti ilati, e tutto ciò che dovete fare è prenderne coscienza. In altre parole, nonc’è bisogno di stressarvi tutti contemplando tutto ciò che deve essere fatto,tutto ciò che dovete fare è semplicemente pensare a ciò che è già lì, adaspettare di divenire per il solo fatto di averne coscienza. In altre parole,questo non è un processo in cui vi verrà chiesto di faticare e sudare, portandopesanti carichi su per la montagna, lottando per sempre contro la corrente. No,questo è semplicemente un processo di CONCESSIONE, di diventare apertimentalmente, così da consentire alla vostra curiosità di cominciare a vedere lepossibilità che si stanno formando in uno stato fertile. In altre parole, tuttociò che dovrete fare per vivere in cielo sulla Terra è già lì, aspettando sullapunta delle vostre dita. Cercate quindi di non bloccarvi cercando di prenderel’immensità di tutto. Semplicemente consentitevi di ESSERE, e il flusso dellacreatività che attende dentro di voi inizierà a fluire sempre piùabbondantemente e quindi, così facendo, starete facendo tutto ciò che occorrefare.

 In altre parole, si tratta semplicemente direndere possibile, non di irrigidirsi e forzare o stringere i denti,preparandosi per l’enorme sfida che sembra vi aspettiate. No, si tratta diinabissarvi nell’immenso mare di possibilità e di iniziare a sguazzare, eusiamo questa parola deliberatamente. Questo è quanto dovete fare, abbiamobisogno che smettiate sforzarvi e che semplicemente vi divertiate. Siete come deibambini giocando nella magia che vi circonda, ma quanto più vi sforzate di“comportarvi bene” e “in modo composto” e “bravi”, più riuscirete a rallentareil processo. Ricordate non potete controllare questo in nessun modo, o meglio,se cercate di controllarlo, manderete tutto il processo a nanna. Dovetelasciare andare ogni resistenza e semplicemente tuffarvi e cominciare aesplorare questi nuovissimi viali che sono stati aperti davanti a voi perinvitarvi a procedere. Ricordate, dal caos sorge la Creazione, e doveteconsentire a voi stessi di perdere la vostra strada in questo labirinto chesembrano incrociarsi di fronte a voi. Si suppone che perdiate il vostrocammino, nel senso di abbandonare ogni idea di avere un controllo su tuttoquesto, e sarete invitati a esplorare in ogni direzione a voi cara, purché siauna di quelle che farà cantare il vostro cuore.


 Non sarà qualcosa di noioso, si tratta di crearea partire da un senso di meraviglia, stupore e gioia, e questo è ciò che noivogliamo che portiate nei vostri cuori oggi. Non state per sedervi, con ilrighello in mano per disegnare la linea dritta che metterà tutto a posto. No,state per fare come farebbero i bambini, raccattare tutti i mattoncini in ununico mucchietto, sedervi in mezzo ad esso, e iniziare a lanciare cose tuttoattorno, cercando di trovare diverse combinazioni, non pensando a cosa dovrebbeandare dove. Ricordate, c’è un piano ben definito dietro a tutto ciò, uno incui siete tutti stati addestrate in precedenza, ma non è questo che dovetetenere a mente adesso. Dovete sgombrare la vostra mente, e sapere che dopo,soltanto dopo, andrà tutto al posto giusto. Se cercate di forzare tuttopartendo dalle vostre idee che questo potrebbe andare qui e questo là, alloracreerete un grande ostacolo per voi stessi e anche per gli altri. Cercatepertanto di rilassarvi e di divertirvi, e vedete dove la vostra immaginazionevi porterà. Godetevi la corsa carissimi, e lasciate andare le redini, non siamai che vi strozzino e vi trattengano quando tutto ciò che serve è regalarvidelle redini sciolte. E quindi vi diciamo, lasciate che le vostre inibizionicadano, e guardate che cosa spunterà dal mare davanti a voi se lo farete.

Canalizzato da Aisha North



Traduzione: Cristina

Nessun commento:

Posta un commento

E.T. contact meditation

Sirius